I robot chirurgi sono una tecnologia sempre più comune anche negli ospedali italiani. Ma sono spesso molto ingombranti, con grandi braccia rigide che li rendono costosi e poco pratici per i piccoli interventi. I creatori di Axsis, un nuovo robot chirurgico progettato per eseguire interventi di cataratta, sostengono di aver creato il primo esemplare di una nuova generazione di robot più eleganti e meno costosi.
Axsis ha piccole braccia flessibili, è controllato con un joystick che fornisce un feedback aptico, e ha un algoritmo interno per la riduzione degli errori involontari dell’operatore.

The doctor will see you now, Adam Freelander